Un po’ gioco un po’ spot: ecco come gli advergame aggirano i divieti di pubblicità ai minori

L’efficacia dei videogame sponsorizzati sarebbe dovuta al fatto che l’attenzione è tutta rivolta al gioco e il pensiero critico attutito. Così passano anche messaggi e modelli di comportamento non sempre corretti
Sono uno dei tanti strumenti a disposizione delle aziende per far arrivare ai consumatori i propri messaggi promozionali. Solo che in questo caso si tratta di una categoria particolarmente sensibile come quella dei giovani e giovanissimi, e linea di confine fra intrattenimento e condizionamento psicologico è ancora più sottile del solito.
Gli “advergame”, ovvero i giochi “brandizzati”, finanziati dalle aziende, che inseriscono al loro interno dei messaggi a loro consoni, non sono certo una novità – i primi giravano ancora sui vecchi floppy disk.

Leggi l’articolo

TIM, servizi LoSai e ChiamaOra a pagamento dal 21 luglio

Il 21 luglio prossimo sia TIM che Vodafone inizieranno a far pagare i servizi che, sulle utenze mobili, consentono di sapere il nominativo di chi ha chiamato mentre il telefono era spento o non raggiungibile e di conoscere il momento in cui il destinatario della chiamata torna disponibile.
Per quanto riguarda Vodafone, la notizia era nota quasi da due settimane mentre la rimodulazione dei servizi “LoSai” e “ChiamaOra” di TIM è una novità di queste ore.
L’operatore mobile di Telecom Italia addebiterà, ogni quattro mesi, 1,90 euro a tutti i clienti (SIM “ricaricabile”) che vorranno continuare attivi i servizi “LoSai” e “ChiamaOra”.

Leggi l’articolo

Windows 8.1 with Bing, gratuito per i device sotto 9 pollici

Per incentivare l’adozione di Windows da parte dei produttori di dispositivi mobili, ibridi e convertibili, e con l’intento di attrarre un maggior numero di clienti, grazie a prezzi più competitivi, Microsoft gioca la carta Windows 8.1 with Bing.
Si tratta di una nuova edizione di Windows che sarà presentata ufficialmente durante il Computex di Taipei (2-4 giugno prossimi) e che potrà essere installata dai produttori OEM sui dispositivi di fascia più economica. Come confermato da Brandon LeBlanc con una nota apparsa sul blog di Microsoft, Windows 8.1 with Bing sarà utilizzabile gratuitamente su tutti i dispositivi dotati di schermo inferiore ai 9 pollici.

Leggi L’rticolo

ProtonMail, le e-mail cifrate che si autodistruggono

Un gruppo di esperti del CERN di Ginevra ha da poco lanciato online il progetto ProtonMail. Si tratta di un nuovo servizio che permette di scambiarsi e-mail dal contenuto cifrato in tutta sicurezza, senza che nessun soggetto non autorizzato (comprese le agenzie governative) possa in alcun modo risalire al testo in chiaro. L’invio e la ricezione delle e-mail è gestibile da un qualunque browser web e non richiede l’applicazione di alcun intervento da parte dell’utente.
Fra utenti ProtonMail, la cifratura dei dati è “end-to-end”: la riservatezza delle informazioni scambiate è garantita da un capo all’altro della trasmissione, da mittente a destinatario e viceversa. ProtonMail, infatti, non memorizza le chiavi crittografiche che sono conservate sui sistemi degli interlocutori, ove avvengono tutte le operazioni di codifica e decodifica dei messaggi.

Leggi L’articolo

Falla nel browser, Microsoft avvisa gli utenti di Internet Explorer

Il guasto ha fatto sì che alcuni cyber criminali potessero rubare dati degli utenti fingendosi siti amici
Microsoft è al lavoro per risolvere un guasto nel suo browser Internet Explorer.
La società ha emesso un avviso sabato per avvisare i clienti e ha cominciato a lavorare per correggere questo difetto che colpisce le versioni da 6 a 11 del suo browser, che rappresentano il 55% del mercato pc per la navigazione Internet, secondo la società di ricerca Netmarketshare.

Leggi l’articolo

Su Heartbleed l’ombra del ‘Grande Fratello’

Su Heartbleed l’ombra del ‘Grande Fratello’

“E’ una catastrofe. In una scala di gravità da uno a dieci, è classificabile come 11. La vera domanda è se qualcuno deliberatamente abbia inserito questo bug e abbia avuto due anni di libero accesso a tutto”: è uno scenario da ‘Grande Fratello’ quello che adombra Bruce Schneier, esperto di sicurezza statunitense che dal suo blog rilancia l’allerta su Heartbleed. Il ‘bug’ ha reso vulnerabile il software di sicurezza OpenSSL usato da circa due terzi di siti al mondo per criptare le comunicazioni più delicate, anche quelle bancarie. Mentre in rete si moltiplicano i siti che permettono di verificare se le piattaforme stanno provvedendo a rinforzare le proprie difese ma anche quelli che consentono di fare un check-up sicurezza in tempo reale.

Leggi l’articolo

Rai non oscura più i canali TV sul satellite e su Sky

Accordo storico tra Rai e Sky per le trasmissioni TV. La TV di Stato sarà in chiaro grazie a un memorandum di intesa che lascia intendere grandi collaborazioni future sulle produzioni.
Rai ha rinunciato ad oscurare i suoi programmi televisivi sul satellite, venendo finalmente in contro alle esigenze degli abbonati Sky. Si chiude così la battaglia iniziata dal direttore generale Mauro Masi nel lontano 2009. In verità il memorandum d’intesa redatto in Viale Mazzini varrà solo 12 mesi. L’obiettivo è comprendere gli eventuali ritorni nella raccolta pubblicitaria e sul fronte ascolti. Secondo gli addetti ai lavori sarà comunque difficile tornare indietro.

Leggi l’articolo

MIDIA InkPhone, lo smartphone che promette due settimane su singola carica

Grazie all’uso della tecnologia e-ink per il suo display, il prototipo di MIDIA mostrato al CeBIT garantisce un’autonomia operativa sino a due settimane su singola carica
Onyx MIDIA InkPhone è uno smartphone con display e-ink prodotto da Onyx attraverso il distributore polacco Arta Tech. InkPhone potrebbe tuttavia essere definito in un altro modo, ovvero un e-reader con funzionalità da smartphone. Il dispositivo è stato mostrato nel corso del CeBIT 2014 in forma prototipale e garantisce, a detta del produttore, due settimane d’autonomia su singola carica.

Leggi l’articolo

Nascondere l’ultimo accesso su WhatsApp per Android? Da oggi è possibile, ecco come

WhatsApp ha aggiunto una nuova feature su Android, già presente su iOS, che permette di nascondere il nostro ultimo accesso nell’applicazione agli altri contatti
Solo dopo due giorni dalla vendita a favore di Facebook, WhatsApp ha rilasciato un nuovo aggiornamento su Android che permette un controllo maggiore sulle impostazioni del proprio profilo, così come la possibilità di impedire ai vari contatti la visualizzazione dell’orario del nostro ultimo accesso.

Leggi l’articolo

Nuova tassa sui cellulari? No, mazzata equo compenso

Ieri il Corsera ha svelato le presunte nuove tariffe dell’equo compenso. Le cifre sono altissime. Il ministero sostiene che sono infondate.
In Rete da ieri si parla di una nuova tassa sui telefonini. La responsabilità è del Corriere della Sera, che nel tardo pomeriggio ha pubblicato online un articolo su un presunto nuovo balzello – in verità titolo e attacco della notizia. È bastato questo per accendere gli animi dei lettori e alimentare un flame nazionale che ha costretto il Ministero dei Beni, Attività culturali e Turismo a precisare.

Leggi l’articolo

Falso Filezilla ruba le credenziali dei siti FTP

Scaricare da Torrent è sempre un rischio, anche per il software open source o gratuito.
Sul blog di Avast è apparsa ieri una notizia che riporta l’esistenza di un “doppione cattivo” di Filezilla, il popolare client FTP.
Ben due versioni di questo client sono state manipolate, la v3.7.3 e la più vecchia 3.5.3, per nascondere un malware tra le piege del codice. A prima vista è quasi impossibile distinguere le release “malevole” da quelle ufficiali. L’unica differenza visibile immediatamente, ma alla quale non è facile far caso, è che quelle false fanno uso dell’installer Nullsoft in versione 2.46.3-Unicode, mentre i pacchetti di installazione ufficiali usano l’installer aggiornato alla precedente v2.45-Unicode.

Leggi l’articolo

Nuovi domini Internet di primo livello (gTLD): cosa sono, come registrarli

A breve sul web e sui motori di ricerca si troveranno nomi a dominio con un TLD mai visto prima. TLD, acronimo di “top-level domain”, è la sigla con cui si fa riferimento al dominio di primo livello che, in URL, segue il punto posto più a destra.
Nel corso dei prossimi mesi, agli attuali ben noti 22 TLD (tra i quali .com, .net, .org, .it), si aggiungeranno – molto probabilmente – decine, se non centinaia, di nuove “denominazioni”.
I nuovi domini possono essere caratterizzati utilizzando suffissi facenti riferimento al mondo industriale, alla geografia o ad aspetti etnici. Per la prima volta, poi, compariranno una serie di TLD scritti in caratteri cinesi, arabi e cirillici.

Leggi l’articolo

Poste Mobile sostituirà tutte le SIM per il grande salto

Poste Mobile è uscita allo scoperto: lascerà Vodafone per Wind. Prima dell’estate sarà avviata la procedura di sostituzione SIM per tutti i clienti.
Poste Mobile ha confermato la nuova collaborazione con Wind e l’abbandono di Vodafone. Quello che oggi è un Enhanced Service Provider (ESP MVNO), cioè possiede solo le infrastrutture per la fornitura dei servizi a valore aggiunto (VAS) e per la commercializzazione dei prodotti, fra qualche mese potrebbe diventare full MVNO. In pratica oltre a detenere la rete di commutazione sarebbe in grado di emettere e convalidare le SIM.

Leggi l’articolo

Windows XP: pronte le ultime patch di sicurezza

Domani Microsoft pubblicherà uno degli ultimi aggiornamenti di sicurezza per Windows XP: chi ha ancora in uso il vecchio sistema operativo a fine vita è importantissimo installarli.
Questa settimana è atteso uno degli ultimi aggiornamenti di sicurezza per Windows XP. In particolare, ci si aspetta che l’azienda di Redmond risolva una vulnerabilità che consente agli aggressori di prendere il controllo dei computer. Sebbene il bug in questione non sia valutato da Microsoft con priorità assoluta, secondo gli esperti di Symantec consentirebbe di eseguire codice arbitrario con privilegi del kernel.

Leggi l’articolo